La Salute si costruisce insieme

Un percorso partecipativo di Regione Toscana e Federsanità ANCI per potenziare il sistema regionale di partecipazione in sanità insieme a cittadini, operatori, enti del Terzo Settore

Partecipazione in Sanità

In Toscana si è andato consolidando un sistema di governance multilivello delle politiche e dei servizi socio-sanitari ricco e composito.

 

Questo sistema ha da tempo, tra le sue missioni principali, quella di consolidare il dialogo con cittadini ed enti del Terzo Settore, e di coinvolgerli nella costruzione di risposte di ampio respiro in materia di salute.

Cantieri della Salute si dedica a questo, accompagnando i Comitati in un percorso di coinvolgimento delle comunità locali e di progettazione partecipata di un servizio.

Le fasi del percorso

Preloader
  • Analisi del contesto

    • Incontro conoscitivo
    • Laboratorio di esplorazione apprezzativa
    • Laboratorio di problem setting
  • Capacitazione dei comitati

    • 3 incontri generali
    • 3 incontri tematici
  • Formazione degli Attivatori di comunità

    • Pubblicazione di una manifestazione d’interesse
    • Selezione delle candidature
    • 3 workshop di formazione per i selezionati
  • Progettazione di un servizio

    • Pubblicazione di una manifestazione d’interesse
    • Selezione delle candidature
    • 4 laboratori di progettazione partecipata
  • Test del servizio

    • Erogazione del servizio
    • Sessioni di raccolta feedback
    • Riprogettazione del servizio
  • Messa a sistema delle esperienze

    • 1 evento di presentazione e condivisione dei risultati
    • produzione di linee guida e materiale informativo

I territori

Alta val di Cecina - Valdera

Nata nel 2018 dalla fusione di due zone, la nuova Società della Salute (SdS) amministra i servizi socio-sanitari di una delle zone-distretto più vaste della Azienda USL Toscana Nord-Ovest…

Amiata Senese e Val d’Orcia e Valdichiana Senese

Tra le colline di Montepulciano, la zona Amiata Senese Val d’Orcia Valdichiana Senese è nata nel 2018 come risultato della fusione di tre zone: la Amiata Senese, la Val d’Orcia e la Valdichiana Senese…

Fiorentina Nord-Ovest

Nell’area della Città Metropolitana di Firenze, la Società della Salute amministra i servizi socio-sanitari di 7 comuni e della Azienda USL Toscana Centro… 

Lunigiana

Sulle Alpi Apuane, incastonata tra Liguria ed Emilia all’estremo confine nord della Toscana, la Società della Salute della Lunigiana unisce gli sforzi di 14 comuni e della Azienda USL Toscana Nord-Ovest.

Valdichiana Aretina

Nel “granaio dell’Etruria”, 5 Comuni e la Azienda USL Toscana Sud-Est collaborano nell’amministrazione dei servizi socio-sanitari…

FAQ

Il progetto coinvolge i Comitati di Partecipazione e l'associazionismo locale di 5 zone-distretto: Alta Val di Cecina e Valdera, Amiata Val D’Orcia, Fiorentina Nord-Ovest, Lunigiana, Valdichiana Aretina

Il progetto è composto da cinque percorsi distinti, uno per ciascuno dei territori coinvolti. La durata di ciascuno di questi può variare. In ogni caso, la durata media prevista per un singolo percorso è di 10 mesi.

Il Comitato di Partecipazione Zonale è uno degli istituti di partecipazione previsti dalla L.R. 75/2017. Ha una funzione di consultazione e proposta in merito all'organizzazione ed erogazione dei servizi socio-sanitari della propria zona-distretto o Società della Salute. Ne esiste uno per ciascuna delle 26 zone-distretto della Toscana. È composto da membri designati dalle associazioni rappresentative dell'utenza, nonché dell'associazionismo di tutela, di promozione e di sostegno attivo, operanti nella comunità locale. Per maggiori informazioni: https://www.regione.toscana.it/-/i-comitati-di-partecipazione-aziendale-e-di-zona-distretto

Non solo! Come la L.R. 75/2017, il progetto Cantieri della Salute è dedicato alla qualifica dei servizi "socio-sanitari". Con questo termine si intendono tutti i servizi legati al più ampio tema della salute del cittadino a tutto tondo, come ad esempio: lavoro, reddito, istruzione, ambiente, qualità dell’abitazione, accesso ai servizi pubblici e stili di vita.

Le modalità organizzative delle attività proposte potranno modificarsi in base alle necessità legate alla gestione del fenomeno pandemico. La maggior parte delle attività è comunque pensata per poter essere condotta sia in presenza che in remoto, mediante appositi strumenti di partecipazione digitale.

Gli Attivatori di Comunità (o Community Organizer) sono figure volontarie che supporteranno i Comitati di Partecipazione nelle fasi di progettazione partecipata e di sperimentazione del servizio, e che faranno da ponte tra questi e le comunità territoriali. Gli Attivatori di Comunità verranno cercati tra i cittadini di ciascun territorio, e reclutati attraverso una manifestazione di interesse. Saranno formati su temi come l'ascolto attivo, la facilitazione e il community engagement nell'ambito di un percorso di capacitazione dedicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo di cookie tecnici presenti Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi